Giornata Internazionale contro la Violenza sulle donne

La manifestazione statica organizzata dai Centri di Ascolto

giornata-donne-main_1
In occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle donne la UIL e i Centri di Ascolto hanno organizzato una manifestazione statica.
Il femminicidio è una piaga infetta della società, che va combattuto con ogni mezzo. In Italia ne contiamo 1 ogni 72 ore. La violenza non può e non deve mai essere giustificata, occorre il coraggio e l’impegno di tutt* nella denuncia delle prepotenze e dei maltrattamenti. E’ necessaria, quindi, ogni forma di prevenzione nei confronti dell’atteggiamento culturale che colpisce l’universo femminile.
A questo riguardo La Responsabile Nazionale dei Centri di Ascolto Mobbing & Stalking contro tutte le Violenze, Alessandra Menelao, assieme al Segretario della UIL Scuola Lazio, Saverio Pantuso hanno coinvolto alcune scuole di Roma, le scuole IC Visconti e ITT Colombo  che hanno aderito alla manifestazione portando in Piazza diverse classi degli Istituti.
L’iniziativa ha visto la partecipazione del Segretario Generale della UIL, Carmelo Barbagallo; della Segreteria Confederale Uil, Silvana Roseto; della Segretaria Regionale della UIL Lazio, Laura Latini;della Segretaria Nazionale UILPA, M.Grazia Gramaglia; della Direttrice dell’ITAL,  M.Candida Imburgia; della Presidente del Telefono Rosa, M. Gabriella Moscatelli; della Presidente di Solidea, M. Grazia Passuello; del Preside ITT Cristoforo Colombo Ester Rizzi; del Prof. I.C. Visconti Flavio Capitanio; del Coordinamento delle Politiche di Genere della UIL; Segretari Regionali e Organizzativi della regione Sicilia, della regione Lazio e della regione Sardegna,  Claudio Barone, Luisella Lionti, Alberto Civica, Felice Alfonsi, Francesca Ticca; della Segretaria Nazionale della UILP, Livia Piersanti; dei Responsabili dei Centri di Ascolto territoriali.
Riteniamo infatti che per combattere la violenza di genere si debba partire dall’educazione  affettiva nelle scuole così come afferma l’art. 1 del comma 16 della Legge 107/2015. La prevenzione deve iniziare nelle scuole attraverso i racconti e i disegni dei ragazz*. Abbiamo fatto parlare loro: Flavio, Romano, Giacomo e Silvia, Alessia, Diego, Eva, Sara, Diego, Arianna, Zahara, Vittoria (IC Visconti). Durante la manifestazione è stata  inoltre presentata una mostra di disegni eseguiti da* student* dell’ IC Visconti: Michele, Jenia, Sofia, Francesco, Gherardo, Arlena, Ilaria, Diana, Tommaso, Elena, Tommaso, Federico, Emilia, Chiara, Tommaso, Marco, Carlotta, Agnese, Vittoria, Flaminia, Lorenzo, Gianmarco, Sara.
Durante l’evento abbiamo presentato il libro “Chat in rosa” della Prof.ssa Maria Rosaria De Simone (ITT Colombo) che ne è curatrice assieme a Giovanna Ferrari.

giornata-donne_1

 

giornata-donne_2

giornata-donne_3

tratto da qui

Precedente Omicidio Petrucci, Cassazione conferma ergastolo a Caruso Successivo Iniziative del 25 novembre 2016C.S.T. UIL Salerno - Iniziativa